Il Gran Paradiso della Mountain Bike

GranParadisoBike a Cogne il 4 settembre 2016

Gran Paradiso Bike

Gran Paradiso Bike

Home Gran Paradiso Bike PROGRAMMA PERCORSO

Percorso della GranParadisoBike 2016

Al suo secondo anno nel circuito di Coppa Piemonte la GPB rinnova ancora il suo percorso per renderlo più godibile da tutti: 46 km immersi nella natura dello splendido Parco Nazionale del Gran Paradiso, uno dei parchi nazionali più belli d’Europa e 1500 metri di dislivello. 

La prima parte di percorso è contraddistinta da una salita (sulla sinistra orografica del torrente) verso il villaggio di Valnontey, vera perla del PNGP, dove non sarà difficile imbattersi in camosci e stambecchi. Ridiscesi a Cogne si affronterà un tratto molto nervoso e divertente nei boschi di Silvenoire che si conclude, dopo 12 chilometri, di nuovo a Cogne ma ai piedi del villaggio di Gimillan. 

Attraversato il torrente, la seconda parte è più tecnica e impegnativa con una salita che porta dapprima verso le storiche miniere di Cogne e poi verso la cima Coppi al Pian della Cretettaz (posta a oltre 2000 m) per poi ridiscendere a valle da uno dei sentieri più spettacolari dell’intera Valle d’Aosta. 

Infine una parte più scorrevole che da Epinel ci porterà al villaggio di Lillaz, per poi salire in Valeille e poi tornare a Cogne attraverso i prati di Silvenoire.

Un tracciato completo che ricalca le piste da sci nordico teatro invernale di gare di Coppa del Mondo e della famosa Marciagranparadiso, in cui servirà tecnica, forza, concentrazione e intelligenza tattica. Come in una vera gara di mountainbike!

Vi aspetto! Pippo Lamastra

I primi 12 chilometri: lancio e su e giù per i boschi...



Dalla Piazza di Cogne, attraverso una stradina nel prato di Sant'Orso (attenti ai turisti che in quella zona non si aspettano di incontrare dei biker), raggiungete il ponte sul torrente Gran Eyvia e di lì, a sinistra, imboccate la salita verso Valnontey (sulla sinistra orografica del torrente) vera perla del PNGP, dove non sarà difficile imbattersi in camosci e stambecchi. 

Attraversato nuovamente il torrente proprio nei pressi del tipico villaggio scendete verso Cogne su una veloce e facile discesa. 

In località Son le Prà prendete a destra verso il bosco, attraversate le piste di sci di discesa su un ponte di legno e quindi, prima di arrivare ai prati di Sylvenoire, prendete a destra per delle divertenti montagne russe nel bosco... 

Raggiunto nel bosco il ponte di Champlong, tornate verso Cogne per un centinaio di metri sulla pedonale di Lillaz e poi risalite a sinistra, nel bosco, per continuare il divertimento sulle montagne russe. 

Attenzione, infine, al ripido sentiero tecnico, che troverete sulla sinistra, che vi porterà alla radura della stambeccaccia da cui scendete, attraverso una ripida ma facile discesa, fino sulla pedonale di Lillaz. 

Qui, dopo una decina di km, si trova il bivio tra la gara lunga e quella corta. 

Siamo di nuovo a Cogne ma ai piedi del villaggio di Gimillan.



La parte più impegnativa: salita e discesa



Attraversato il torrente, nei pressi della bella rotonda che ricorda la storia mineraria di Cogne, inizia la parte dura del percorso che in 8 chilometri vi porterà ai 2110 metri del Pian della Cretetta. 

Sulla vecchia strada per Gimillan raggiungete Montroz. Da qui, deviazione a sinistra verso Costa del Pino. Quindi discesina di nuovo su Montroz. 

Da qui si riprende per Gimillan da cui, sulla strada esterna del villaggio (circonvallazione?) prendete il bivio per il Grauson e vi dirigete verso la Cima Coppi del Pian della Cretetta. 

Al 19 esimo chilometro, inizia la discesa che vi condurrà fino al Villaggio di Epinel.


Da Epinel a Cretaz (quasi), da Cretaz di nuovo Epinel e poi ritorno a Cogne



Raggiunto il grosso villaggio di Epinel lungheggiando la vecchia ferrovia, si ritorna in direzione Cogne fino al benzinaio posto in località Cretaz. Di qui, attraversata la strada regionale, si riscende a Epinel in zona campo sportivo. 

Riattraversato il torrente, si ritorna a Cogne sulla sinistra orografica fino a Cretaz. 

Di qui, si lungheggia il torrente passando nei pressi dell'area camper. 


Gli ultimi chilometri: da tirare fuori le ultime energie


Da Cogne si pedala verso Lillaz sulla bella passeggiata pedonale, quindi, Champlong si prosegue per Lillaz attraversando l'area pic nic. 

Superato il torrente al secondo ponte dopo l'area pic nic salite in Valeille. 

Al secondo tornante andate dritto verso le cascate e godetevi il bel single track in mezza costa che poi ritorna sulla strada sterrata. 

Salite ancora fino a ponte della Valeille da cui si scende prima verso la paleofrana per poi fare un bel single track. 

Infine, salita fino ai prati di Sylvenoire e discesa nei boschi su Cogne. 


GranParadisoBike Light - parte prima del bivio

GranParadisoBike Light - parte dopo il bivio

Allegati

La traccia della GranParadisoBike 2016 –› file .gpx –› 1,09 MB

GranParadisoBike 2016 - Light –› file .gpx –› 486,95 KB

Dalla partenza al bivio con la corta - km zero - 11 –› file .pdf –› 346,01 KB

La salita e la discesa su Epinel - km 11 - 26 –› file .pdf –› 1,62 MB

Epinel, Cretaz, Epinel - km 26 - 33 –› file .pdf –› 1,67 MB

Gli ultimi chilometri verso Lillaz e ritorno - km 33 - 45 –› file .pdf –› 1,66 MB

Strider Italy
Madonnina del GranParadiso
FastAlp
Comune di Cogne
Boldrini
Regione Autonoma Valle d'Aosta
Regione Autonoma Valle d'Aosta
Coppa Piemonte
Sportful
Mela Augusta
Bar Licone
Neon
Maison Anselmet
Regione Autonoma Valle d'Aosta
Alpine Pearls
ProAction Integratori per lo sport
Strider Italy
Boldrini
Sportful
Lou Tzantelet
Neon
Consorzio Operatori Turistici della Valle di Cogne
Lou Tzantelet
Fotographerey
Maison Anselmet
Bar Licone
Strider Italy
Foto Extreme
Sorgenti Monte Bianco
Sportful

SPORT IN PARADISO ASD
Via Bourgeois 33
11012 Cogne (AO) - Valle d'Aosta
PI / CF 01130990078